massoterapia e benessere
Il massaggio terapeutico, casi studio e brevetti.
massoterapia

La massoterapia indica il massaggio terapeutico che generalmente si esegue con le mani. Lo scopo è quello di migliorare il benessere di diversi apparati del corpo, soprattutto quello muscolo-scheletrico..

È l’insieme di varie tecniche di massaggio volto a lenire dolori muscolari o articolari, allentare tensioni e affaticamento muscolare. Per questo motivo è spesso utilizzata come pratica riabilitativa e preventiva nei confronti di molte patologie a carico dei muscoli, i vasi sanguigni, i vasi linfatici e le terminazioni nervoso di tipo motorio.

il massoterapista
m.c.b.

cosa fa?

Il MASSOTERAPISTA (M.C.B.) è un operatore sanitario, una figura professionale istituita dal Ministero della Salute abilitato ad esercitare un’Arte ausiliaria delle Professioni sanitarie che opera nell’ambito del massaggio terapeuticosportivo e del benesserein autonomia e/o in collaborazione con le altre figure dell’ambito sanitario e riabilitativo.

La figura del M.C.B. è stata istituita dal Ministero della Salute con Legge n.1264 del 23 giugno 1927, art.1 e successivo Regolamento per l’esecuzione della legge R.D. n. 1334 del 31 maggio 1928, art. 1, 3, 15, 16. L’esercizio della professione è soggetto a vigilanza sanitaria: R.D. n.1265 del 27 luglio 1334, T.U.L.S. Testo unico delle leggi sanitarie art. 99 e140.

La figura è inserita nell’elenco delle Professioni sanitarie riconosciute del Ministero della Salute quale Arte Ausiliaria delle Professioni Sanitarie.

La massoterapia è utile in caso di muscolatura contratta, muscolatura dolente, contratture o indurimenti dei tendini: è ampiamente utilizzata infatti negli ambienti sportivi.

La falsa o vera gamba corta comparazioni con pedana stabilometrica e trattamenti massoterapici

L’idea di questa ricerca è nata dall’esigenza clinica di riuscire a definire dei parametri strumentali che siano in grado, in primo luogo, di differenziare e confermare i casi di soggetti con “vera” e “falsa” gamba corta. Successivamente nei casi di “falsa” gamba corta i dati numerici, estrapolati dalle valutazioni strumentali, sono capaci di dare un riscontro non solo soggettivo, ma anche oggettivo degli effetti delle manipolazioni massoterapeutiche su tale patologia.

Questo rappresenta un grande aiuto in primis per l’operatore, che può così seguire nel tempo l’evoluzione del proprio lavoro sul soggetto e al contempo per la persona che si sottopone al trattamento, che riceve un riscontro immediato, visibile e misurabile del suo benessere.

Lo scopo dei trattamenti massoterapici in questo caso è quello di riportare il corpo a ritrovare un nuovo equilibrio.

no-w-on l’evoluzione della scarpa

Il piede è per ¾ un organo di senso e per ¼ un organo di moto. È il nostro punto di appoggio e spinta del corpo.
Dal suo corretto funzionamento dipendono la postura e il passo.
I terreni piatti e duri, su cui siamo costretti a camminare, accentuano le sue problematiche. Utilizzando intersuole con mescole a diversa densità, ad oggi, si è cercato di simulare un’elasticità del terreno più adatto al nostro appoggio. I modelli in commercio, tuttora, non prevedono asimmetrie elastiche tra le due scarpe come, invece, pretenderebbe il nostro corpo.

Per questo abbiamo ideato una nuova nuova intersuola.

Il brevetto NO-W-ON nasce con l’idea di creare un sistema modulare e modificabile per adattarsi ad ogni situazione personale. Riguarda una calzatura con regolazione della risposta elastica attraverso un dispositivo nell’intersuola, posizionato sulla proiezione dell’asse di compromesso del piede, che ne varia l’elasticità a seconda delle esigenze della persona.